Gengivite: tutti i rimedi

 In Cura dei denti

La gengivite è un’infiammazione delle gengive causata il più delle volte da una cattiva igiene orale. Con l’accumularsi della placca e quindi del tartaro, posso subentrare alitosi, gonfiore e sanguinamento delle gengive.

La variazione del colore nel tessuto gengivale, sono un’ottima cartina tornasole per capire la salute del cavo orale.
Se le vostre sono di un colore rosa corallo e dal contorno regolare, non ci sono problemi. In caso contrario significa che c’è un’infiammazione in atto.

In alcuni casi, la gengivite può provocare paradonditi con la conseguente caduta dei denti.

Come prevenire la gengivite

Per prevenire la gengivite è opportuno fare molta  attenzione alla propria igiene orale, lavandosi i denti dopo i pasti almeno tre volte al giorno, usando uno spazzolino con setole medie ed evitando di stressare le gengive se infiammate. Gli spazzolini con setole morbide vanno usati dopo interventi di chirurgia parodontale. È molto importante lavare bene anche la lingua per evitare accumuli batterici, usare il filo interdentale il collutorio ma senza esagerare.

Curare un’infiammazione gengivale con i collutori venduti nella grande distribuzione, non è sempre la scelta migliore. In questi casi sarebbe meglio  sceglierne uno che contenga i componenti necessari a svolgere un’azione antisettica come la clorexidina gluconato.
Prima di utilizzare questo tipo di colluttori, consigliamo di chiedere un nostro parere nella Clinica Michielan in quanto un uso prolungato può macchiare i denti. È importante sapere che i collutori per la gengivite agiscono solo sui sintomi, ma non riescono a risolvere il problema.

Un importante alleato contro la gengivite rimane il dentista, dal quale è opportuno farsi visitare almeno 2 volte l’anno, per accertarsi che non ci siano problemi e che non se ne verifichino.
Un’ottima prevenzione della gengivite passa anche per l’alimentazione. È bene infatti mangiare molta frutta e verdura cruda tutti i giorni.

Ho la gengivite, come posso curarla?

Tra i rimedi farmaceutici più efficaci, troviamo gli anti infiammatori non steroidei, indicati per ridurre il gonfiore e alleviare il dolore, il naproxene e l’acido acetilsalicilico.
Ovviamente queste cure vanno prescritte dalla nostra Clinica Michielan, dopo un’accurata visita di controllo.

Rimedi per la parodontite

Fino a qualche anno fa, il rimedio alla paradontite era soltanto uno: estrazione dei denti e sostituzione tramite impianto.
Oggi per noi, l’obiettivo è preservare il dente naturale del paziente. Il primo approccio che la nostra clinica ha, è sicuramente quello non chirurgico; laddove nonostante la terapia, il problema non viene risolto, facciamo ricorso a manovre di chirurgia rigenerativa.

Cosa intendiamo noi per terapia non chirurgica?Ci riferiamo all’utilizzo di appositi strumenti, le curettes soniche per rimuovere placca e tartaro in modo scrupolosoGrazie a questi strumenti, è possibile raschiare le pareti gengivali, rimuovere in modo accurato i tessuti molli enecrotici dalla tasca parodontale, favorendo la guarigione dei tessuti danneggiati.

Se questo tipo di trattamento non dovesse dare i frutti sperati, passeremo alla chirurgia. L’obiettivo della chirurgia rigenerativa è salvare il dente naturale ricostruendo il tessuto perduto.

Post recenti

Leave a Comment

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca