Le cause dei dolori alla mandibola

 In Cura dei denti

Un dolore alla mandibola, spesso e volentieri può causare anche fastidi alle zone vicine. Questo dolore può vere varie cause: trauma, disallineamento, ascesso o anche un principio di artrite. Vediamo le cause più comuni che scatenano il dolore mandibolare

Ascesso ai denti

L’ascesso dentale è un rigonfiamento doloroso ripieno di pus. Il pus è un liquido denso di colore giallo, costituito da un accumulo di batteri, plasma, globuli bianchi e detriti cellulari ed è il frutto di un’infezione batterica che colpisce l’interno del dente.

Se l’infezione inizia a diffondersi dalla radice e arriva fino alle ossa, può causare dolori mandibolari.

Il nostro trattamento alla Clinica Michielan, prevede farmaci antibiotici e antinfiammatori, la cura del dente infetto mediante terapia canalare o devitalizzazione. Nei casi più gravi l’unica soluzione può essere rappresentata dall’estrazione del dente coinvolto.

DTM (disordini temporo-mandibolari)

I disordini temporo-mandibolari (DTM) rappresenta la causa più comune nei dolori alla mandibola.

L’articolazione temporo-mandibolare (ATM) collega la mandibola alle ossa temporali del cranio. I DTM possono dipendere da problemi con l’ossatura o la muscolatura delle articolazioni stesse.  Spesso il paziente può avvertire uno “click” della mandibola o dei blocchi sporadici all’articolazione.

Bruxismo

Il bruxismo è quell’attività  involontaria che porta al digrignamento dei denti.  Oltre ad essere una delle cause principali del dolore alla mandibola provoca gravi danni ai denti.

Come abbiamo già visto in un nostro articolo precedentemente, per curare il bruxismo è necessario il Bite, un dispositivo realizzato sulle impronte dentali del paziente che blocca il digrignamento dentale.

Malocclusione

Questa avviene quando le due arcate dentali non si chiudono correttamente.

Oltre al dolore mandibolare, essa può provocare anche problemi di masticazione, gengiviti, problemi nell’articolazione delle parole ed estetici.

Per correggere una malocclusione si fa ricorso all’apparecchio ortodontico e in particolare nella maggior parte dei casi è possibile applicare un apparecchio invisibile con l’ortodonzia linguale senza attacchi.

Trauma

Un incidente stradale o durante l’attività sportiva, può provocare molti fastidi alla mandibola. Se si avvertono questo tipo di fastidi, è bene fare subito delle diagnosi adeguate per capire l’entità del danno subito.

Come contrastare il dolore alla mandibola?

Se si tratta di un dolore transitorio si possono seguire questi passi:

  • Antinfiammatori per ridurre l’infiammazione
  • Bite da indossare la notte di notte o anche di giorno a seconda dei casi.
  • Fisioterapia per migliorare la mobilità dell’articolazione
Post recenti

Leave a Comment

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca